Chi Siamo


Per la prima volta un gruppo di scrittori torinesi si unisce per tentare un inedito esperimento culturale e narrativo: raccontare i cambiamenti della propria città attraverso il romanzo giallo-noir. Infatti, come sostiene lo scrittore inglese Jake Arnott, «Il noir riflette la società come se fosse uno specchio rotto. Riflette a pezzi. Mostra la società attraverso frammenti. Perché è l’unico modo in cui si può descrivere la società. La società non è una fotografia, è molte cose diverse insieme».

12autori

I 12 autori di Torinoir

Di conseguenza è sbagliato tentare di riproporre la Torino magistralmente descritta quarant’anni fa da Fruttero e Lucentini: quella città non c’è più, come non ci sono più i due autori, considerati a ragione i “fondatori” del genere giallo-noir subalpino. Occorrono nuovi linguaggi, nuovi soggetti, nuove chiavi interpretative. I dodici autori di Torinoir intendono promuovere la narrativa gialla e noir in tutte le sue componenti letterarie e di genere, senza preclusioni formali, con l’intento di esplorare i registri lessicali, le fisionomie sociali, i costumi urbani e le scabrosità individuali attraverso la lente prismatica offerta da voci autonome, stili asimmetrici, sensibilità differenti e sguardi convergenti.

I primi passi sono stati la condivisione di un Manifesto, la creazione  di un sito internet (http://www.torinoir.altervista.org adesso www.torinoir.it), di una pagina Facebook e di un profilo Twitter  per dialogare con il vasto pubblico dei lettori e degli appassionati del genere. Tra il 2014 e il 2015 sono usciti tre nostri libri: la MemoNoir2015 e 2016, la prima agenda italiana dedicata al mondo del giallonoir e un’antologia di racconti dal titolo La morte non va in vacanzain collaborazione con il giornalista Beppe Gandolfo (sempre per Golem edizioni). Ma non finirà qui…



I dodici autori sono

Rocco Ballacchino

ballacchinoLaureato in Scienze della comunicazione, ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste. Ha curato la sceneggiatura dei cortometraggi Poison (2009) e Doppio Inganno (2010). E’ autore dei gialli, editi da Il Punto – Piemonte in Bancarella, Crisantemi a Ferragosto (2009), Appello mortale (2010) e Favola Nera (2012), quest’ultimo scritto a quattro mani con il giornalista Andrea Monticone. Il suo noir, Trappola a Porta Nuova, è stato pubblicato dai Fratelli Frilli nel gennaio 2013. Sempre nello stesso anno ha debuttato come autore teatrale con la commedia Operazione Marito Infedele. Nel 2014 è uscito il suo giallo Scena del crimine, Torino piazza Vittorio sempre per i Fratelli Frilli Editori. Il suo ultimo romanzo è Torino obiettivo finale che completa con Trama imperfetta, Torino piazza Carlo Alberto (Fratelli Frilli Editori) la trilogia dedicata al commissario Crema e a la critico Bernardini.


 

Giorgio Ballario

ballarioGiornalista, ha lavorato per l’agenzia di stampa Agi, è stato corrispondente per svariati quotidiani nazionali (Il Messaggero, Il Giorno, L’Indipendente) e redattore del settimanale Il Borghese. Dal 1999 lavora a La Stampa, dove si è occupato di cronaca nera e giudiziaria.Ha pubblicato i seguenti romanzi: Morire è un attimo (Angolo Manzoni, 2008), Una donna di troppo (Angolo Manzoni, 2009) Il volo della cicala (Angolo Manzoni, 2010), Le rose di Axum ( Hobby&Work, 2012). Suoi racconti sono usciti sulle antologie: Crimini di Piombo  (Laurum, 2009), Altri risorgimenti (Bietti, 2011) e su “E”, il mensile di Emergency. Nella primavera del 2013 ha pubblicato il romanzo-breve “Nero Tav” che a giugno del 2014 è uscito in una nuova estesa edizione per Cordero Editore. Vita spericolata di Albert Spaggiari (Idrovolante 2016) è il suo ultimo libro.


 

Fabio Beccacini

beccacciniE’ nato a Imperia nel 1977. Scrittore e sceneggiatore, vive a Torino da molti anni. Ha pubblicato i romanzi Via del Campo (2003), Giorgio Paludi, 44 anni il giorno dei Santi (2008), Sushi sotto la Mole – Giorgio Paludi indaga (2010) e Ultimi Fuochi per Paludi (2011 ) e Mentre Torino dorme (2016) tutti con i Fratelli Frilli Editori.


 

Maurizio Blini

bliniMaurizio Blini è nato a Torino nel 1959.
E’ un ex poliziotto laureato in Scienze dell’investigazione all’Università degli Studi dell’Aquila.
Presente con i suoi racconti in numerose antologie, ha pubblicato:
Giulia e altre storie Ennepilibri Editore (2007) (Giulia tradotto e pubblicato in Bielorussia – 2012 e 2013)
Il creativo Ennepilibri Editore (2008) – L’uomo delle lucertole A&B Editrice (2009)- Il purificatore A&B editrice (2011) -Unico indizio un anello di giada Ciesse Edizioni (2012) -R.I.P. (Riposa in pace) Ciesse Edizioni (2013)- Fotogrammi di un massacro  Ciesse Edizioni (2014)- Figli di Vanni (con Gianni Fontana) – Golem Edizioni (2015) –Rabbia senza volto – Golem Edizioni (2016)


 

Marco G. Dibenedetto

dibenedettoSvolge l’attività di libero professionista come psicoterapeuta e insegna in una scuola media superiore. Vive e lavora a Torino. Ha pubblicato Il mare odia gli spigoli e Monkey Gland (ed.Golem 2014-2015) Che Idiota, (Kilometrozero Edizioni, 2012) E.N.D., forse qualcuno è già morto… (Kilometrozero Edizioni, 2012) Lo zero posizionale (ed. Mnamon, e-book 2011) Il cacciatore di vite, un serial killer a Torino (ed. Fr. Frilli, 2008). I dubbi di Rubatto è il suo ultimo noir, uscito nel 2015 sempre per Golem edizioni.


 

Patrizia Durante

duranteNasce e vive a Torino. Insegnante e cronista dopo aver frequentato la scuola di giornalismo “Carlo Chiavazza”. Con Angelo Caroli ha pubblicato la raccolta di poesie “Questione di cuore” (2007), il giallo Baci del diavolo (2007) e per La Stampa il libro di cronaca Fantasma di donna (2008). Ha scritto insieme a quattro giallisti torinesi (Angelo Caroli, Mario Barbero, Pier Massimo Prosio e Claudio Cerasuolo) il Delitto alla Fiera del Libro (2008). Nel 2013 ha pubblicato, insieme a Gabriele Galvagno, il libro Statuto- la memoria perduta, edito dalla Ennecicomunication. Nel 2016 è uscito Mani impure per Golem edizioni.


 

Claudio Giachino

giachinoEx cronista di nera, giudiziaria e calcio, ha esordito nel 2000 rievocando il famoso caso di cronaca torinese Ballerini-Pan. A seguire, un romanzo sul terrorismo di prima linea, diversi gialli e tre ricostruzioni di celebri delitti. L’anno scorso ha pubblicato Cronaca nera mon amour 1 e 2 per Robin edizioni. Nel maggio del 2014 è uscito, sempre per Robin edizioni, Torino Pulp. Nel novembre 2015 è approdato in libreria La cavalcata del mondo, dedicato al Torino di Emiliano Mondonico.


 

Fabio Girelli

girelliNato a Biella, laureato in Lettere moderne, dottorato in Geografia Linguistica. Ha insegnato italiano a Bogotà. Nel 2012 ha pubblicato il suo primo romanzo Tutto il villaggio lo saprà, Linedaria editore. Nel 2013, sempre per Linedaria, ha pubblicato il thriller Marmellata di Rose. Nel 2014 la casa editrice spagnola Sd Edicions ne ha acquistato i diritti per la traduzione in catalano e castigliano. Racconti e poesie sono usciti in diverse antologie per Linadaria Editore, Lettere Animate, Ef Edizioni e Robin Edizioni. Nel 2014 è uscito, per Golem Edizioni, il suo ultimo romanzo L’autore. Nel 2015 è uscita la versione spagnola di Marmellata di Rose, Villa Triste per Sd-edicions.


 

Enrico Pandiani

pandianiE’ nato a Torino. La sua carriera di narratore è cominciata scrivendo e disegnando storie a fumetti, pubblicate sul Mago di Mondadori e sulla rivista Orient Express. Ha collaborato per anni con il quotidiano La Stampa per il quale cura la parte infografica. Da sempre attratto dalla letteratura di genere poliziesco, nel 2009 esordisce con il primo romanzo, Les italiens (instar libri), e ottiene un ottimo successo di critica e di pubblico, che accostano l’autore ai grandi del noir. Il suo secondo romanzo della serie, Troppo piombo (instar libri), è uscito a marzo 2010. Una storia invernale e cupa, ricostruita attraverso la nuova indagine della brigata dei poliziotti italo francesi. Seguono Lezioni di tenebra (instar libri, 2011) e nel gennaio 2012 per la casa editrice Rizzoli la quarta indagine de Les Italiens, «Pessime scuse per un massacro». Con La donna di troppo, del 2013, Pandiani inaugura le indagini della detective privata Zara Bosdaves, donna sensuale e determinata, in una Torino che l’autore disegna moderna, seducente e crudele.  I semi del male, un’antologia edita da Rizzoli, è la sua ultima opera.  Nel 2015 è uscito il romanzo Più sporco della neve, sempre per Rizzoli, in cui è nuovamente protagonista la detective Zara Bosdaves. Il suo ultimo noir è Una pistola come la tua (Rizzoli 2016) sempre con protagonisti Les Italiens.


 

Luca Rinarelli

rinarelliE’ nato nel 1975 a Torino, strana città in cui si ostina a vivere.
Storia del Novecento, fotografia e cinema le passioni di sempre.
Romanzi: In perfetto orario (Robin 2009), La gabbia dei matti (Agenzia X 2011).
È uno degli autori della biografia Dalla parte degli ultimi, Edizioni Gruppo Abele.
Ha pubblicato in e-book il racconto H, selezionato dal concorso Corpifreddi.
Suoi racconti sono stati pubblicati in varie antologie.
Inverno rosso, il suo ultimo romanzo, esce per Eris edizioni nell’aprile 2014.


 

Massimo Tallone

talloneE’ nato a Fossano, nel cuneese, vive e opera a Torino.
Ha pubblicato con Fratelli Frilli Editori Piombo a Stupinigi (2007), Veleni al Lingotto (2008), Doppio inganno al Valentino (2009), L’enigma del pollice (2010), La manutenzione della morte (2011), Il Cardo e la cura del sole (2012), L’amaro dell’immortalità (2013).
Nel 2009 ha pubblicato anche il saggio Dizionario ironico della cultura italiana per la UTET.
Per le edizioni e/o ha pubblicato Il fantasma di piazza Statuto (2012) e Il diavolo ai giardini Cavour (2013). Collabora con Repubblica Torino, dove tra l’altro ha pubblicato Cardo e i Mille, racconto in otto puntate, nel 2011, e Genius loci, racconto in nove puntate, nel 2013. Nel 2015 è uscito il suo “manuale” A bottega dal maestro di cazzeggio per la Golem edizioni. Sempre nello stesso anno è uscito per le Edizioni del Capricorno il noir Il postino di Superga scritto in collaborazione con il criminologo Biagio Carillo. A seguire l’accoppiata noir ha pubblicato La riva destra della dora e La curva delle cento lire, sempre per Edizioni del Capricorno. Il suo ultimo giallo è Il cadavere volubile (Fratelli Frilli Editori 2016).

Condividi