Emiliano Bezzon entra nella squadra di Torinoir


Emiliano BezzonEmiliano Bezzon è il dodicesimo autore di Torinoir. In attesa di farvelo conoscere attraverso i suoi scritti alleghiamo, di seguito, una sua biografia. Benvenuto tra noi!

Emiliano Bezzon, classe 1964, è nato a Gallarate (VA) e si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano.
Ha poi iniziato una brillante carriera nella Pubblica Amministrazione assumendo diversi incarichi di Comandante della Polizia Locale a Vigevano , Gallarate e Varese ed è stato Comandante Generale della Polizia Locale di Milano dove ha condotto diverse inchieste di rilievo.
Attualmente è Comandante della Polizia Locale di Torino.
Giornalista Pubblicista, scrive per riviste del settore di polizia e si occupa della direzione scientifica di convegni , oltre ad essere docente e formatore : in particolare ha insegnato Procedura Penale presso l’Accademia Regionale della Polizia Locale.
E’ autore di diversi testi tecnico/giuridici e di un Manuale di Polizia Giudiziaria edito da Maggioli, che è alla quarta edizione
Nel 2014 Bezzon ha iniziato a dedicarsi alla sua grande passione: la scrittura di libri gialli
Del 2015 è il suo primo romanzo ‘Breva di Morte’ ambientato a Valsolda , nel 2016 ha pubblicato ‘Le Verità di Giobbe’, sullo sfondo di una Milano che l’autore conosce come le sue tasche; nel 2017 il romanzo ‘Il manoscritto scomparso di Siddharta’, vincitore del Premio Speciale della Giuria del concorso La Quercia del Myr, e l’antologia di racconti ‘Delitti della Città in un giardino’, menzione speciale al Concorso ‘La Provincia in giallo’.
La sua vena ‘giallista’ si esprime anche in una serie di racconti con i quali è stato finalista del Concorso ‘Gialli sui Laghi ex Giallo Stresa’ nel 2015 e 2016 , sempre negli stessi anni del concorso Garfagnana in Giallo e nel 2018 finalista del concorso I Sapori del Giallo di Langhirano , quarto classificato del Concorso Fabrizio Canciani e di nuovo finalista al Garfagnana in Giallo 2018.

Visita la pagina Facebook di Emiliano Bezzon

Condividi