La settima indagine dell’ispettore Rubatto


rubattoMarco G. Dibenedetto torna in libreria con la settima avventura dell’ispettore Rubatto e dei suoi fidati scudieri, Stafano e Aceto. Questa volta però il prode investigatore decide di entrare in scena in un secondo tempo…

La storia:

Un cadavere viene rinvenuto nella cantina di un bar e immediatamente viene allertata la squadra dell’ispettore Rubatto che, a causa di un banale infortunio e della sua naturale pigrizia, si trova a dover trascorrere alcuni giorni a riposo. I suoi due fidi aiutanti, Stafano e Aceto, devono indagare, orfani del loro mentore, aggirandosi circospetti in un ambiente dove pare che i tradimenti e i sospetti siano all’ordine del giorno. Quando la situazione sembra arenarsi, Rubatto entra in scena e scioglie l’enigma risolvendo brillantemente il caso. Ironico e accattivante come sempre, anche questa volta Dibenedetto riesce a coniugare la trama noir con le avventure, o disavventure, personali dei suoi personaggi.

 

 

 

E venne il giorno – Rubatto docet!
di Marco G. Dibendetto
Golem Edizioni
Pag. 200

Condividi