L’atteso ritorno di Enrico Pandiani !


piusporco

Enrico Pandiani ritorna finalmente in libreria con una nuova avventura dell’investigatrice Zara Bosdaves,  un personaggio che, dopo la saga de Les italiens, ha lasciato un segno nel cuore e nella mente dei lettori.  Un noir gelido che sicuramente non deluderà le attese.

In mezzo alla neve e al silenzio di una notte d’inverno, un furgone bianco risale i tornanti che lo portano al confine francese con l’Italia. Parlano poco, i due passeggeri, concentrati sul carico che stanno trasportando. Poi un’esplosione violenta, una palla di fuoco in aria, il bosco che si illumina, i rottami scagliati ovunque. A cento chilometri di distanza, Zara Bosdaves indaga su un caso di scomparsa e non può immaginare la valanga di guai che sta per franarle addosso. Per dirla tutta, non ne ha mai avuti tanti come da quando ha lasciato la polizia e aperto un’agenzia di investigazioni a Torino. Ma una come lei, abituata agli schiaffi della vita, non teme le cadute e conosce mille modi per rialzarsi. Solo che adesso i problemi sembrano essere arrivati perfino nell’unico posto dove si sentiva al riparo: tra le braccia di François, il bellissimo uomo di colore che sa come proteggerla e farla stare bene. Da qualche tempo infatti lui è diverso, taciturno, misterioso, e una sera torna a casa sporco di sangue, senza fornire spiegazioni. Così Zara dovrà non soltanto dare la caccia a un mercante d’arte e alla banda di assassini che lo vogliono morto, ma anche affrontare la paura peggiore, quella di perdere il suo uomo e la certezza del loro amore. Enrico Pandiani si consacra maestro del noir con una storia che è indagine poliziesca, ricerca di una verità sepolta sotto uno strato di ghiaccio, ma soprattutto esplorazione di quel terreno scivoloso che diventa la nostra vita quando perdiamo il controllo, la fiducia si incrina e, per riprendere ciò che ci appartiene, serve tirare fuori una forza primordiale.

Enrico Pandiani
Più sporco della neve
Rizzoli
Euro 17
Pagine 400

Condividi